Tutto pronto per la XVI festa del nonno alla Ini di Canistro, candeline per i 107 anni di Meco Riziero e i 104 di Elena Iacobucci



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Canistro – I nonni sono un tesoro da valorizzazione e per questo vanno festeggiati. È questo lo spirito con il quale lo staff della residenza sanitaria assistenziale Ini divisione Canistro ha organizzato la sedicesima edizione della festa del nonno. Un appuntamento fisso nel calendario degli ospiti della Ini che attendono questo giorno con gioia e allegria.

L’appuntamento fissato per giovedì 22 inizierà alle 9 con una grande colazione all’italiana: cornetto e cappuccino, alle 10.30 celebrazione della Santa Messa, e poi subito dopo preparazione degli ospiti per un pranzetto sfizioso che verrà servito alle 12.30. Gli ospiti potranno degustare ottimi panini con la porchetta, arrosticini, salsicce e frittelle. Dopo mangiato la festa continuerà alle 14.30 con gli amici dell’Unitalsi e l’allegria di Francesco e Giovanni Fontana. Per chiudere in bellezza la giornata alle 16 merenda a sorpresa per tutti. La sedicesima festa del nonno sarà anche l’occasione per festeggiare due ospiti speciali rsa Ini divisione Canistro: Meco Riziero di 107 anni e Elena Iacobucci di 104.

I due ultracentenari sono le mascotte della struttura. Nonostante la loro età sono attivi e trascorrono il tempo insieme agli altri ospiti nella sala della struttura dove si svolgono le varie attività incuriosendosi per quello che accade quotidianamente. Durante la festa ci sarà l’insediamento della nuova direttrice amministrativa Daniela Stati e il saluto del direttore uscente Giovanni Tavani.  Prenderà parte alla festa anche la direttrice sanitaria Antonella Tiberi.




Lascia un commento