Tufo di Carsoli vola in America per il progetto intonaci; dopo l’accademia di Sassari e Firenze gli americani protagonisti nel piccolo borgo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Carsoli – Da anni il piccolo borgo di Tufo frazione di Carsoli, è meta di artisti che con l’iniziativa del progetto intonaci dipingono sulle pareti delle case quadri e frasi rendendolo unico e particolare.

Dopo i giovani artisti italiani  dell’accademia di Sassari e Firenze, quest’anno si vola in America con tanto di locandina con immagini del piccolo borgo di Tufo e il progetto Intonaci, infatti la State University of New York (SUNY) ha emesso un bando alla Old Westbury Long Island (New York) rivolto ai giovani studenti universitari avente ad oggetto una residenza artistica e di studio nel piccolo borgo di Tufo nel corso della prossima estate.

Il progetto formativo è stato curato e sviluppato grazie alla collaborazione con l’insegnante Jacqueline Riito, dell’istituto scolastico Old Westbury Long Island, e gli Artisti della Valle del Cavaliere coadiuvati dalla locale Proloco ed i cittadini di Tufo.Incontrando gli artisti del luogo, per gli studenti americani che aderiranno all’iniziativa, sono previste molteplici iniziative come, ad esempio, laboratori artistici di ceramica e pittura finalizzati ad arricchire il borgo di un’opera che ricorderà la loro presenza.

Ma sono anche in programma seminari formativi per apprendere la storia, le usanze e le tradizioni dei nostri luoghi e diverse visite nei centri di attrazione culturale e artistica del territorio, non mancheranno escursioni  tra le meraviglie che offre il nostro patrimonio naturalistico come ad esempio le Grotte di Pietrasecca e di Val de’ Varri, insomma un programma pieno di iniziative e articolato nella cornice dei nostri luoghi, ricchi e incantevoli. Tutti al lavoro, quindi, per rendere la residenza a Tufo unica e indimenticabile per quegli studenti che decideranno di partecipare al bando