Trovato morto vicino a un canale nel Fucino. Aveva tentato un furto ieri sera



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Luco dei Marsi. È stato trovato morto vicino a un canale del Fucino. Una morte naturale, presumibilmente per un infarto.

Trovato morto vicino a un canale nel Fucino. Aveva tentato un furto ieri seraSi tratta di Danilo Tatangelo, 39enne di Avezzano (nella foto). È stato trovato intorno a mezzogiorno da un imprenditore agricolo che lavora in una vicina azienda, a Strada 46, nel Fucino.

Ieri sera i carabinieri avevano individuato la sua auto vicino a un’azienda. Secondo una tesi investigativa Tatangelo aveva tentato un furto a un impianto fotovoltaico e era poi fuggito.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti è stata avallata l’ipotesi che Tatangelo sia scappato dopo aver visto i carabinieri del maresciallo Marco Fanella impegnati in un pattugliamento a contrasto dei reati predatori e abbia fatto un pezzo di canale per qualche chilometro. Aveva il fango fino al busto. Poi probabilmente ha avuto un malore.

È stato trovato riverso a terra. Sul caso sono al lavoro i carabinieri della compagnia di Avezzano. Le indagini sono coordinate dal tenente Marco Mascolo comandante del nucleo operativo.

La vicenda non ha ancora tutti i contorni chiari. Al momento si tratta di tesi investigative degli inquirenti. Sul posto anche il pm Roberto Savelli.

Tatangelo è stato arrestato diverse volte per il reato di furto.

Trovato morto vicino a un canale nel Fucino. Aveva tentato un furto ieri sera




Lascia un commento