Tre ragioni per frequentare assiduamente un cannabis shop (e qualche consiglio su dove comprare)



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Secondo delle stime, ci sono almeno venti milioni di italiani che fanno un consumo abituale di cannabis light ed è un numero che, tutto fa pensare, potrà crescere considerevolmente se l’esito del prossimo referendum sulla cannabis sarà positivo. Se qualcosa ti mantiene ancora scettico sull’uso di cannabinoidi, ecco insomma tre buone ragioni che potrebbero trasformare anche te in un frequentatore assiduo dei CBD shop e, se così sarà, come essere sicuro di scegliere il rivenditore migliore. 

Tutto quello che c’è da sapere su erba legale, prodotti al cannabidiolo, CBD shop

Partiamo da quello che è uno dei dubbi più comuni riguardo alla cannabis light: è completamente legale in Italia e, soprattutto, in tutto e per tutto sicura. I tanti CBD shop che trovi in città o in Rete commercializzano, infatti, derivati da varietà di canapa in cui la concentrazione di THC, il cannabinoide a cui sono associati degli effetti psicotropi, è largamente inferiore alla soglia fissata per legge dello 0.6%: ciò vuol dire essenzialmente che le infiorescenze di marijuana light, così come l’olio CBD per uso alimentare e non, non hanno effettivo potere drogante (anche ammesso che la cannabis in genere lo abbia). È questa, per altro, la ragione per cui l’erba light è sicura per la salute e non ha effetti collaterali sulle capacità di giudizio o di concentrazione. Ancora, i migliori CBD shop fisici o digitali vendono prodotti controllati, derivanti da coltivazioni iscritte ai registri europei, spesso dotate di certificazioni bio e in cui sono rispettati a ogni modo i più alti standard di sicurezza: solo in questo modo il risultato è un prodotto finale che non perde le sue proprietà organolettiche e benefiche e completamente sicuro. 

La seconda ragione per cui faresti bene a passare dal CBD shop sotto casa e farti consigliare un prodotto a base di erba light da cui cominciare è perché il cannabidiolo, il cannabinoide presente in alte concentrazioni nella cannabis legale, è considerato benefico per l’organismo sotto numerosi punti di vista: è antidolorifico e antinfiammatorio, gioca un ruolo antiossidante e protettivo ed è risultato avere anche un ruolo antiemetico. Significa, di fatto, che la marijuana light può trasformarsi in un ottimo rimedio contro dolori di ogni tipo, cronici o da traumi, disturbi gastrointestinali, affezioni della pelle e via di questo passo. Puoi, insomma, trasformare l’erba legale in un’alleata della tua salute insieme a uno stile di vita sano e a un regime alimentare equilibrato. 

Ancora, l’erba legale è rilassante: fumare le infiorescenze con amici e coinquilini aiuta a far calare lo stress dopo un’intera giornata di lavoro e lo stesso può fare distribuire qualche goccia di olio di CBD sul cuscino prima di dormire. Anche in casi più gravi, però, pastiglie gel di CBD o poche gocce di CBD oil sotto lingua aiutano a risolvere attacchi di panico o problemi di insonnia. Quanto alla scelta del CBD shop insomma, assodato che ormai le alternative non mancano sia in città e sia in Rete, un buon suggerimento potrebbe essere spulciare siti come www.cbdtherapydelivery.it dove, oltre a un vasto assortimento di prodotti e a prezzi davvero competitivi, si trovano spesso consigli utili per chi è alle prime armi.




Leggi anche