Tre incendi spenti in uno solo pomeriggio dall’Unità Operativa Antincendio NOVPC di Tagliacozzo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Tagliacozzo – Particolarmente faticoso e impegnativo il pomeriggio di ieri per l’Unità Operativa Antincendio NOVPC di Tagliacozzo. I ragazzi che operano per sorvegliare il territorio e proteggerlo dal rischio incendi, infatti, non hanno avuto un attimo di pace poiché nella Marsica, solo ieri, ci sono stati tre incendi.

La prima chiamata ricevuta è giunta da Celano dove una zona piena di sterpaglie, a poca distanza da un bosco, era in fiamme. Insieme ad altre squadre attivate dalla SOUP (Sala Operativa Unificata Permanente), l’incendio è stato controllato e bloccato. Poco più tardi l’Unità Operativa Antincendio di Tagliacozzo viene chiamata per un altro problema: va a fuoco un’area nei pressi dell’autostrada, zona Carsoli-Oricola.

Anche il secondo incendio viene controllato ma, a breve, giunge un altro allarme: sta bruciando una faggeta sull’altopiano della Renga, nel territorio comunale di Capistrello. Anche questo terzo intervento si conclude con successo. “Scarichiamo 2000 litri di acqua, si è fatto buio, l’incendio è spento e rientriamo a Tagliacozzo” scrivono i ragazzi del NOVPC di Tagliacozzo.