Torna a Capistrello il Cammino dell’Accoglienza. Nello stesso giorno in paese si celebrerà la Festa della Repubblica



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Capistrello – Farà tappa a Capistrello, domenica 3 giugno, il “Cammino dell’Accoglienza” . La manifestazione, giunta alla sua quinta edizione, prenderà il via a Balsorano e si concluderà ad Avezzano. Tre giorni di marcia, dal 1° al 3 giugno, lungo i sentieri della Valle Roveto tra storia, natura e cultura, per ricordare l’eroismo e la resistenza delle popolazioni della Marsica nel soccorrere migliaia di prigionieri alleati che, tra l’8 settembre 1943 e il giugno del 1944, erano in fuga dai campi di prigionia per raggiungere le truppe che combattevano l’esercito di occupazione tedesco sul fronte di Cassino.Torna a Capistrello il Cammino dell’Accoglienza. Nello stesso giorno in paese si celebrerà la Festa della Repubblica

Da Canistro superiore, la mattina del 3 giugno, il Cammino farà tappa dapprima a Pescocanale per poi proseguire alla volta di Capistrello dove ad attenderlo, nei pressi di Piazza Centrale, ci saranno “Gli Amici dell’Emissario” per una visita guidata allo sbocco dell’Emissario di Claudio. Al termine, il gruppo raggiungerà Piazza Municipio dove si unirà alla popolazione in festa per le celebrazioni della Festa della Repubblica. I partecipanti raggiungeranno quindi il piazzale antistante la stazione, luogo in cui il 4 giugno 1944 i tedeschi uccisero 33 contadini e pastori, passati poi alla storia come i “Martiri di Capistrello”. Qui verrà deposta la corona e il sindaco di Capistrello, Francesco Ciciotti, farà il suo saluto. Il gruppo riprenderà poi il cammino verso Avezzano dove, in serata, si terrà la manifestazione conclusiva di questa quinta edizione.



Lascia un commento