Tagliacozzo versione “vintage” in una locandina degli anni Trenta



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Tagliacozzo – La vocazione turistica di Tagliacozzo non è una novità ma, osservando la locandina “vintage”, risalente con buone probabilità agli anni Trenta dello scorso secolo, si capisce bene che l’attrattività del luogo veniva promossa e sottolineata già allora.

Oggi tutto ruota attorno al web, al tempo, invece, tutto doveva essere comunicato su carta. La locandina storica che invita a recarsi a Tagliacozzo mette in evidenza la peculiarità del luogo definito di “alta montagna“. Si capisce benissimo che, con il messaggio in questione, si volevano attrarre persone appassionate di sport invernali.

Lo sfondo propone una versione stilizzata delle tre vette del Monte Velino, poi il bianco della neve e una fila di persone che scivolano con gli sci. Si fa rilevare che Tagliacozzo si trova a mille metri e che si raggiunge con “un’ora e mezza di ferrovia elettrica da Roma” (quindi i tempi di percorrenza sono rimasti quasi gli stessi, sic!), un paesaggio incantevole con boschi, escursioni e gare.

Tagliacozzo versione "vintage" in una locandina degli anni Trenta
Tagliacozzo versione "vintage" in una locandina degli anni Trenta