‘Tagliacozzo Unita’ presenta candidati e programma



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Tagliacozzo – “Quello a cui abbiamo dato vita è un progetto che viene da lontano. Siamo partiti più di un anno fa con l’ambizione di mettere in campo una proposta di cambiamento seria e credibile, che fosse portatrice di una visione di lungo periodo, ma allo stesso tempo anche di grande concretezza e senso di realtà”. Con queste parole Vincenzo Montelisciani ha presentato la sua lista nella sala Congressi di Palazzo Mastroddi.

“Tagliacozzo Unita è frutto della partecipazione di tante e tanti che nel corso di molti mesi si sono impegnati in gruppi di lavoro, assemblee, riunioni; per analizzare problemi, discutere proposte e soluzioni, disegnare un orizzonte di cambiamento verso il quale orientare il nostro paese. Crediamo che per restituire dignità, orgoglio e futuro a Tagliacozzo dobbiamo recuperare innanzitutto il nostro senso di appartenenza e di comunità. Ma per farlo abbiamo bisogno di ricucire il nostro tessuto sociale, che oggi appare diviso e sfibrato. Tagliacozzo, se unita attorno a un grande e ambizioso progetto di rilancio economico e sociale, saprà ritrovare se stessa e valorizzare appieno le proprie straordinarie potenzialità, troppo spesso mortificate”.

“È un momento difficile per il nostro paese – prosegue il candidato – C’è bisogno di grande serietà e tanto entusiasmo; e poi ancora grinta, determinazione e senso pratico; ma anche e soprattutto capacità, competenza, concretezza. Ci siamo adoperati affinché la nostra lista fosse rappresentativa del tessuto sociale, economico, culturale del nostro paese; ma allo stesso tempo si riconoscesse nella stessa idea sul futuro di Tagliacozzo”.

“Sono molto contento e orgoglioso – conclude Montelisciani – perché Tagliacozzo Unita ha già saputo vincere questa prima sfida: non abbiamo abbandonato il sentiero intrapreso, non abbiamo fatto accordi dell’ultimo minuto, non abbiamo nessuno venuto da fuori a mettere il cappello su ciò che abbiamo fatto e vogliamo fare da qui in avanti. Siamo autonomi, orgogliosi e andiamo a testa alta. Esattamente come vorremmo facesse Tagliacozzo a partire dal 5 giugno. Adesso insieme alle tante persone incontrate in questi mesi e alle tante altre che incontreremo nei prossimi giorni, vogliamo andare fino in fondo”.

 

Foto di Manuel Conti




Lascia un commento