Tagliacozzo, tra i 25 borghi italiani più belli da visitare in treno secondo la Repubblica



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Tagliacozzo – Negli scorsi giorni il noto quotidiano “la Repubblica“, nella sua versione online, ha dedicato uno speciale intitolato: “Dal Trentino Alto Adige alla Sicilia, 25 borghi da visitare in treno: ecco quali sono“. Sottotitolo: “Un viaggio alla scoperta di piccoli centri famosi nel mondo grazie al loro patrimonio storico, artistico e culturale“.

Quindi, regione per regione, vengono date indicazioni a proposito di uno o più borghi, raggiungibili in treno, che vale la pena visitare. Per quanto riguarda l’Abruzzo, si consiglia di visitare il paese di Tagliacozzo.

Oltre a fare accenno alla storia che lega il paese marsicano alle famiglie degli Orsini e dei Colonna, si legge: “nel borgo antico si passeggia tra viuzze dove ogni abitazione, ogni apertura, è sormontata da un frontone, magari malmesso, ma indice di passata gloria, o anche solo di un’attività artigiana“.

E poi “Pochi passi, ed ecco una scalinata che, avvolgendosi in gradini bassi e larghi, conduce alla chiesa sulla quale campeggia uno splendido rosone. Poi, varcato l’arco romano, ci si trova ad ammirare case abbarbicate alla roccia, fin sulla cima del paese“.

La chiusura della parte relativa a Tagliacozzo è davvero suggestiva: “Questa è Tagliacozzo, maledetta dagli svevi, amata dal condottiero Roberto Orsini, ricca di storia, di chiese e di una piazza meravigliosa, tra le più armoniche e scenografiche dell’Italia centrale“.