Tagliacozzo, domani arriva Paolucci per discutere dell’ospedale riabilitativo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Tagliacozzo. Su invito del sindaco Vincenzo Giovagnorio, l’assessore regionale alla Sanità, Silvio Paolucci è atteso in città per riferire sull’Ospedale riabilitativo e sul Punto di Primo Intervento di Tagliacozzo, giovedì 16 marzo alle 15.30 nella sala Consiliare del Comune di Tagliacozzo.

“Data la rilevanza territoriale del presidio riabilitativo, per l’occasione sarà convocata l’Adunanza dei Sindaci marsicani; oltre ai Vertici della Asl d’Abruzzo e ai Medici, parteciperanno il Presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio e i Consiglieri Regionali del territorio”, fa sapere Giovagnorio, “l’Assessore Paolucci ha ricevuto preventivamente a riguardo il seguente documento:

“L’Ospedale Umberto I sito a Tagliacozzo è un Ospedale riabilitativo della Marsica con due specializzazioni: neuromotolesi (n. 20 posti) e cardiologica (n. 20 posti).

La Regione Abruzzo, relativamente al settore post-acuti (riabilitazione e lunga degenza) è attualmente sottodimensionata allo “0,5 x 1000” e pertanto risulta necessario allinearla allo standard nazionale e delle altre regioni dello “0,7 x 1000”. In base a questo standard infatti la Marsica dovrebbe avere un minimo di 91 posti per post-acuzie.

E’ necessario precisare che la distribuzione dei posti letto per la riabilitazione è concentrata nel settore privato; è opportuno quindi un potenziamento del settore pubblico.

Nel caso del nostro Ospedale, inizialmente con n. 120 posti letto (tutti per acuti) è stato negli anni riconvertito in ospedale riabilitativo con già numerosi tagli e sacrifici da parte dei cittadini.

E’ volere dei cittadini marsicani che tale dicitura “ospedale riabilitativo” sia ancora inserita nel nuovo Piano Sanitario Regionale e potenziata.

A tal riguardo mi preme segnalare che la nostra Amministrazione coinvolgerà tutti i Sindaci della Marsica per difendere questo importante servizio territoriale. Giova infatti ricordare che la popolazione marsicana è di circa 140.000 persone che crescono enormemente nel periodo estivo e in altri specifici periodi dell’anno.

Circa il nostro Punto di Primo Intervento (derivante già da un Pronto Soccorso), visto l’enorme flusso verso l’Ospedale di Avezzano che tra l’altro non è più in grado di supportare un così grande numero di richieste, è necessario che, unitamente a quello di Pescina, venga mantenuto per fare interventi di “codice verde” in H 24.”

 

In duecento all’assemblea per il Pronto Soccorso. Montelisciani: “Sindaco disertore, Paolucci venga a discutere con noi”




Lascia un commento