Tagliacozzo: accordo tra Regione e Comune per il restauro di palazzo Ducale



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Tagliacozzo – Firmata la convenzione per l’attuazione degli investimenti del Masterplan per l’Abruzzo tra la Regione e il Comune della Città di Tagliacozzo nella persona del legale rappresentante il Sindaco Vincenzo Giovagnorio.

In base al disposto del documento siglato sarà possibile accedere alla prima trance di fondi stanziati per la manutenzione straordinaria, il restauro e il risanamento del Palazzo Ducale. L’importo totale dell’intervento è, al momento, di un milione di euro e l’indicazione dell’Amministrazione comunale sarà di intervenire nella parte architettonicamente e artisticamente più valida che è il corpo centrale con la Cappella e le sale più grandi.

Attualmente il Responsabile unico del procedimento è il capo dell’Ufficio tecnico comunale Ing. Roberta Marcelli.  Sono state concluse nel frattempo le procedure per l’individuazione dei componenti della commissione che valuterà le offerte tecniche pervenute in fase di gara.

L’importante immobile, tra i più prestigiosi dal punto di vista storico del centro Italia, risale alla fine del XIII secolo e fu edificato dagli Orsini e poi ampliato dai Colonna a partire dalla fine del ‘400. Nei secoli è sempre stato centro propulsore dell’amministrazione del vasto Ducato di Tagliacozzo e successivamente, dopo varie vicissitudini dei secoli XIX e XX, aveva subito degli interventi di restauro da parte della Regione che vennero inspiegabilmente interrotti nel 2007.

Mentre erano ancora in corso questi lavori, vennero trafugati il monumentale camino in pietra della Sala del Trono Ducale e il soffitto ligneo della Cappela; non furono mai acclarate le responsabilità di questi gravissimi episodi.




Lascia un commento