Tabaccaio rapinato, incastrata una banda di romeni



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – E’ stato grazie alla visione delle immagini di videosorveglianza del locale che gli agenti del Commissariato di Avezzano sono riusciti ad identificare gli autori della rapina ai danni dell’ex professore dello Scientifico, Antonio Pietrucci, avvenuta lo scorso 30 dicembre. A riportarlo l’edizione odierna del quotidiano Il Centro.

Su disposizione della Procura di Avezzano, Ichim Ionut Rosu, romeno di 30 anni, è stato arrestato e si trova in carcere, mentre il connazionale Vasilica Popa, 28enne, si trova ai domiciliari. Gli altri due componenti della banda, invece, risultano ancora ricercati.

Il professore, che con i familiari gestisce una nota tabaccheria in via Marconi, di fronte al Liceo Classico Torlonia, lo scorso 30 dicembre è stato aggredito da quattro uomini dopo aver chiuso il negozio: in quel caso la banda fuggì con solo il borsello dell’uomo, all’interno del quale, tra l’altro, non c’era denaro ma solo le chiavi del locale. Il professore se la cavò con dieci punti di sutura al volto e qualche contusione.

Ichim Ionut Rosu, inoltre, è indagato insieme ad altre quattro persone per la morte di Pietro Callegari, ucciso lo scorso 11 settembre alla Piccola Svizzera di Tagliacozzo.




Lascia un commento