Sporcizia, degrado e migranti accampati. Ecco come si presenta il sottopasso di via Massa d’Albe ad Avezzano



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Sporcizia, degrado e migranti disperati accampati con le tende. È come si presenta quasi ogni giorno agli avezzanesi, il sottopasso di via Massa d’Albe, ad Avezzano.

A segnalarlo è un cittadino, Marco Rinaldi, che precisa: “Non voglio attaccare nessuno, vorrei solamente che in questa strada torni il decoro che meritano i cittadini”.

Nel giro di circa un chilometro, quello di via Massa d’Albe è l’unico sottopasso pedonale. Si tratta di un passaggio di cui usufruiscono le famiglie e che viene utilizzato anche dagli studenti della scuola Vivenza.

La tenda è stata fotografata sabato. “Fortunatamente sono subito intervenuti gli agenti di polizia locale”, dice Rinaldi, “e chi si era accampato lì è stato fatto sgomberare. Si tratta di una situazione che però si ripete. Andrebbero presi dei provvedimenti definitivi”.

Nel sottopasso ogni giorno c’è poi sporcizia e degrado e nauseabondo è l’odore di urina. I residenti sollecitano un intervento immediato.

 

Sporcizia, degrado e migranti accampati. Ecco come si presenta il sottopasso di via Massa d'Albe ad Avezzano




Lascia un commento