Sostegno a ristoranti, bar, pizzerie: il Comune di San Vincenzo Valle Roveto proroga l’esenzione della Tosap fino al 31 ottobre



San Vincenzo Valle Roveto – La Tosap, come sappiamo, è la tassa che molti esercenti di attività legate alla somministrazione di alimenti e bevande pagano ai proprio Comuni per l’occupazione degli spazi pubblici. Con il perdurare dell’emergenza Covid-19 i detentori di tali attività erano stati esentati dal pagare la Tosap. Con lo scadere dello stato di emergenza, in vigore fino allo scorso 31 marzo 2022, l’esenzione è decaduta.

Gli amministratori del Comune di San Vincenzo Valle Roveto, attraverso una delibera approvata solo pochi giorni fa, hanno ritenuto di dover continuare, per quanto possibile, a offrire sostegno alle attività economiche di somministrazione di alimenti e bevande esistenti nel territorio comunale. Per questa ragione è stato stabilito che l’esenzione dal pagamento della Tosap continuerà a persistere fino al prossimo 31 ottobre 2022, quindi per ulteriori sei mesi rispetto al termine definito per legge.

A fronte delle difficoltà oggettive che tuttora permangono e al fine di favorire e aiutare la ripresa” scrivono gli amministratori “ci è sembrato opportuno testimoniare la nostra vicinanza alle attività economiche di somministrazione di alimenti e bevande, che sono state particolarmente colpite dai provvedimenti di contenimento della pandemia. Con l’inizio della bella stagione, bar, pasticcerie, pizzerie, ristoranti e attività commerciali di somministrazione di cibi e bevande potranno occupare gratuitamente il suolo pubblico antistante o attiguo, annesso e/o comunicante la propria attività. Tutte le attività interessate, come previsto nella Delibera della Giunta, devono presentare, nonostante l’esenzione, al protocollo dell’ente, idonea richiesta di occupazione del suolo pubblico, utilizzando la modulistica reperibile presso gli uffici comunali“.



Leggi anche