Sorpreso a spacciare in Piazza Matteotti, nei guai ventiduenne



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Avezzano – Estrae dell’hashish dalla tasca e, con un morso, tenta di staccarne un pezzo, ma viene notato dagli uomini del Commissariato di Polizia di Avezzano e denunciato. E’ successo nei giorni scorsi in Piazza Matteotti.
Mentre svolgevano un normale sevizio di controllo, gli agenti  hanno notato due magrebini confabulare tra di loro. In particolare, uno dei due, ventiduenne, è stato visto estrarre qualcosa dalla tasca, portarlo all’altezza della bocca e morderlo. Un gesto che ha immediatamente insospettito i militari: quella di staccare con la bocca il pezzo di droga da vendere è, infatti, una pratica molto utilizzata tra i magrebini dediti allo spaccio di stupefacente.
Accortisi della presenza della polizia, i due si sono immediatamente dati alla fuga. La volante è riuscita, però, a bloccare uno dei fuggitivi, quello che stava cedendo la droga. Perquisito, è stato trovato in possesso di 5,86 grammi di hashish e poche decine di euro.
L’uomo, difeso dall’avvocato Mario Del Pretaro, è stato denunciato a piede libero.