Sonia Sorgi replica a Ceglie e Cambise: “Dal PD solo bugie, insulti e bufale”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – “Che Giovanni Ceglie e Aurelio Cambise non brillino per conoscenza della politica cittadina è un dato di fatto, ma che persino loro abbiano notato che nelle stanze e nei corridoi del Municipio sia stato ripristinato quel silenzio operoso che esprime decoro e rispetto per l’istituzione comunale, ci fa immensamente piacere”. E’ quanto afferma Sonia Sorgi, vice Coordinatore comunale di Forza Italia Avezzano.

“E’ uno stile, quello portato avanti dall’amministrazione De Angelis, diametralmente opposto al gran bazar chiassoso e sguaiato che occupava in maniera del tutto scomposta in particolare la segreteria di Di Pangrazio, vero e proprio porto di mare. Allo stesso modo non possiamo che apprezzare lo sprezzo del ridicolo con cui l’inedita coppia accusa l’amministrazione, addirittura, della chiusura del tribunale, disposta dal governo nazionale, loro amico. Sulla bufala della cittadella dello sport, infine, l’amministrazione comunale ha già spiegato che semplicemente questo progetto non è mai esistito, se non nei proclami dell’ex sindaco, puntualmente smentiti dai fatti. Il riferimento, del tutto forzato, è a un mutuo a tasso zero di 1.250.000 euro che la precedente giunta è riuscita a far diventare oneroso non rispettando l’impegno assunto con il Credito Sportivo di iniziare i lavori entro 6 mesi dalla stipula con la mancata presentazione di un qualsiasi progetto esecutivo”.

“A causa di tale inadempimento, l’amministrazione ha rimodulato tale mutuo, rilanciando lo sport e moltiplicando gli interventi. Così come molteplici sono stati gli interventi del sindaco De Angelis e dell’assessore Felicia Mazzocchi sull’aumento dei pedaggi, che evidentemente sono sfuggiti a Ceglie e Cambise. Disattenti o in cattiva fede? L’auspicio è che gli esponenti del Pd, piuttosto che inseguire la scorciatoia della denigrazione ed esporre il fianco all’ennesima brutta figura, si informino meglio e magari propongano qualcosa di concreto per la città”.




Lascia un commento