Simplicio Rocchesini, responsabile locale di Fdi An, sostiene l’amministrazione Santilli



Celano. A due anni dall’insediamento dell’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Settimio Santilli è possibile fare un primo bilancio delle attività fino qui svolte ed il giudizio complessivo è da ritenersi senz’altro positivo.

Così si esprime in una nota Simplicio Rocchesini, responsabile locale di FDI/AN.

“Ho ritenuto di intervenire, a titolo personale in quanto già candidato alle scorse elezioni comunali nella lista a sostegno del Sindaco Santilli e come referente di FDI/AN, dopo le ripetute e strumentali polemiche da parte dell’opposizione. Con forza e convinzione rinnoviamo la nostra fiducia come FDI/ AN ed il mio personale appoggio politico incondizionato al lavoro svolto dall’intera maggioranza consiliare e del Sindaco in special modo per avere operato in questi due anni con la trasparenza, la coerenza, la correttezza  e l’onesta che lo hanno sempre contraddistinto”.

“In questo primo scorcio di consiliatura – aggiunge Rocchesini – i risultati ottenuti sono sotto gli occhi di tutti. Brevemente mi permetto solo di ricordarne qualcuno tra i più importanti e significativi. La Città si presenta pulita, ordinata ed accogliente; i quartieri ed i rioni, anche quelli più disagiati sono al centro di un grande ed impegnativo programma di riqualificazione; la nuova scuola all’ex Bonaldi e tante altre opere pubbliche sono ormai ben definite. Tra lo scetticismo generale, poi, sono state avviate e concretizzate oltre 200 borse lavoro per i nostri giovani in cerca di occupazione;  numerose e di qualità le iniziative intraprese nel campo dello sport, del turismo e della cultura che hanno portato il nome della nostra Città fuori Regione e nel resto d’Italia”.

“Appare fuori luogo – conclude Rocchesini – montare polemiche inutili sull’operato dell’amministrazione Santilli.  Come appare uno sforzo vano quello di voler a tutti costi ostacolare un percorso che è ben avviato, nonostante una sana e costruttiva dialettica interna. Il confronto, anche deciso ma rispettoso nei toni, è alla base delle scelte e delle condivisioni, purché si tenga presente il bene e la crescita della comunità. Per questo riteniamo di dover sostenere e spronare a fare ancora meglio l’attuale amministrazione comunale”.

 




Leggi anche

Lascia un commento