Siccità nel Fucino, Simone Cococcia (Azione): “Il nostro territorio necessita di un progetto realizzabile in un tempo breve”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – E’ giunta alla nostra Redazione una dichiarazione di Simone Cococcia di Avezzano in Azione, in merito alle polemiche dei giorni scorsi riguardanti la siccità nel Fucino e i problemi che devono affrontare i tanti agricoltori della Marsica.

Da molti giorni sui giornali si parla molto del problema siccità nel Fucino, dopo che Azione ha sollevato il problema. Purtroppo le difficoltà degli agricoltori non nascono da due mesi e tutti i politici che oggi parlano di soluzioni utilizzando ogni mezzo stampa per farsi vedere vicini agli agricoltori, dimenticano che il problema sussiste da moltissimi anni e nessuno ha mai risolto la problematica” dichiara Simone Cococcia.

Si sono lette” prosegue “molte proposte e molte critiche da parte di alcuni politici, purtroppo bisogna dire che gli interventi di cui necessità il Fucino non verrebbero risolti con le soluzioni onerose presentate in questi giorni, perchè essi oltre ad economicamente insostenibili, sono anche di difficile realizzazione nel breve periodo, mentre il nostro territorio necessita di un progetto realizzabile in un tempo breve. Bisogna essere chiari con gli agricoltori che soffrono questo problema da molti anni, non riuscendo più a sostenere a proprie spese i lavori di irrigazione e subendo gravi danni economici dalla siccità”.

Come molte volte scritto” conclude  CococciaAzione ha proposto un’idea molto più celere e meno onerosa, cioè il finanziamento regionale e/o europeo agli agricoltori per lo scavo dei pozzi. Lavoreremo per questa proposta organizzando tavoli di lavoro con gli agricoltori, affinchè la Regione si attivi per risolvere questo problema che colpisce da molti anni il nostro territorio”.