Si ferma per prestare soccorso a quattro stranieri finiti fuori strada nel Fucino e viene investito



San Benedetto dei Marsi – Trentunenne si ferma a prestare soccorso, ma viene investito. É successo sabato pomeriggio, lungo la strada che da San Benedetto dei Marsi conduce a Borgo Ottomila. Il giovane, N.D.N., originario di Villavallelonga, si è fermato per prestare soccorso ad un’auto che si era ribaltata quando è stato travolto da un’altra macchina che in quel momento sopraggiungeva.
“Stavamo percorrendo la S.P. 20 Marruviana – racconta la moglie del 31enne, con lui al momento dell’incidente – quando abbiamo notato, ai margini della strada, una golf grigia ribaltata. Mio marito si è immediatamente fermato per prestare soccorso. A bordo dell’auto, c’erano quattro stranieri, ubriachi, ma fortunatamente illesi. Vedendo che stavano bene, gli ha consigliato di chiamare un carroattrezzi. Mentre risaliva in macchina è stato travolto da un’auto. In attesa dei soccorsi, mio marito, a terra, in mezzo alla neve e con il freddo dei giorni scorsi, ha rischiato l’ipotermia. I quattro stranieri, nel frattempo, sono fuggiti. Neanche un grazie. Mio marito è stato investito ed ora ricoverato in ospedale per essersi fermato ad aiutarli”.

“A nome mio – conclude la donna – e della comunità di Villavallelonga, che in questi giorni ci ha fatto sentire tutto il suo calore, gli auguro una pronta guarigione”. Anche la redazione di Terre Marsicane si associa all’augurio.



Leggi anche