Sfondano il cancello di uno stabilimento: colpo grosso a Oricola



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Oricola – Sfondano il cancello di uno stabilimento e rubano pentole e caffettiere. Un colpo messo a segno in piena notte, del valore di diverse migliaia di euro. E’ accaduto a Oricola, in località Recocce, all’interno dello stabilimento della società Sais, che si occupa di distribuzione e vendita all’ingrosso di articoli da regalo e per la casa. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, ad accorgersi di quanto accaduto è stato un dipendente, al suo arrivo a lavoro, intorno alle cinque di mattina.

Il Capitano dei Carabinieri di Tagliacozzo Edoardo Commandè
Il Capitano dei Carabinieri di Tagliacozzo Edoardo Commandè

L’uomo ha poi avvisato il proprietario che ha allertato i carabinieri. Sul posto sono arrivati i militari della stazione di Pereto. I ladri avevano presumibilmente un camion, su cui poi hanno caricato la refurtiva. Gli inquirenti pensano si tratti di un mezzo pesante, considerate le grosse impronte che sono state lasciate sul terreno. Secondo una prima stima del “bottino”, fatta dal proprietario dell’attività commerciale, sono stati portati via almeno sei bancali su cui si trovavano imballate delle pentole in alluminio e altrettanti bancali su cui c’erano delle caffettiere.

Il valore della merce si aggira intorno a diverse migliaia di euro. Sul caso sono ora al lavoro i carabinieri della compagnia di Tagliacozzo, al comando del capitano Edoardo Commandè. La struttura non è dotata di telecamere di videosorveglianza. Sicuramente ad agire non è stata una sola persona, considerato il lavoro che è stato fatto per caricare i bancali.




Lascia un commento