Sei chili di droga nell’armadio pronta per lo spaccio, due condanne



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Sono stati condannati, dal Tribunale di Avezzano, rispettivamente a quattro e due anni di carcere per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di Youssef Bya, marocchino di 36 anni, e Alfredo Di Girolamo, 45 anni, originario di Massa d’Albe, ma residente ad Avezzano. I fatti risalgono al 2016. I due furono arrestati dopo giorni di appostamenti e pedinamenti.

In una villetta disabitata, a Massa d’Albe, furono rinvenuti, all’interno di un armadio, sei chili di hashish (circa 32 mila dosi). La droga, del valore di oltre 60mila euro, era divisa in panetti e pronta per essere spacciata sul territorio. Il marocchino, più volte arrestato per spaccio, era accusato anche di resistenza a pubblico ufficiale.

Bya e Di Girolamo sono difesi dall’avvocato Mario Del Pretaro.