Scuole Avezzano, Luccitti: “La Don Bosco tornerà sicura e moderna per accogliere i suoi studenti”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. “Prosegue senza sosta il lavoro dell’Amministrazione Di Pangrazio per restituire ad Avezzano scuole sicure e adeguate, confermando, così, il primato in Abruzzo della nostra città – lo dichiara il consigliere comunale, Giovanni Luccitti, che fa il punto sui lavori di adeguamento sismico della scuola elementare Don Bosco, situata nella zona nord del capoluogo marsicano – l’opera di messa in sicurezza inizierà quest’estate e finirà i primi mesi del prossimo anno, come confermato dagli uffici tecnici del Comune”.

Luccitti continua: “I quasi 400 piccoli studenti, che attualmente fanno lezione all’ITIS e al Centro Noesis, ritroveranno un plesso sicuro e moderno che sarà oggetto del miglioramento strutturale, grazie alla demolizione e alla ricostruzione del corpo della scuola, realizzato nei primi anni ‘80; si tratta di circa 370 mq di superficie dei 1500 mq totali, dove torneranno 5 aule e i locali cucina della mensa oltre ad un corpo scala – spiega Luccitti – nella ricostruzione, inoltre, è prevista anche una scala antincendio esterna. L’importo complessivo dell’intervento è di euro 500mila, di cui circa 30mila euro, cofinanziati dall’Amministrazione comunale. Terminata la fase dell’aggiornamento del progetto, restano da acquisire alcuni pareri tecnici per poi avviare la procedura di gara”.




Lascia un commento