Scomparsi perché avevano perso l’orientamento in montagna, coppia di polacchi ritrovata dai Vigili del fuoco



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Una coppia di turisti polacchi, un uomo e una donna settantenni, ha fatto perdere le loro tracce intorno alle ore 20,00 di ieri. I due si erano incamminati per una passeggiata lungo le gole di San Venanzio, nel territorio comunale di Raiano.

Affaticati e mal equipaggiati, al calare della notte hanno perso l’orientamento. Grazie ad un messaggio telefonico inviato a una conoscente, è stato possibile chiedere aiuto.

Il dispositivo di soccorso, attivato dalla Prefettura alle ore 21,00, coordinato dai Vigili del fuoco, presenti sul posto con gli uomini del distaccamento di Sulmona e quelli del distaccamento volontario di Popoli.

Hanno partecipato alle operazioni anche i Carabinieri della locale stazione, il personale del CNSAS (Corpo Nazionale Socc. Alpino e Speleologico), sanitario del 118 e volontari.

La coppia è stata ritrovata impaurita ma in apparenti buone condizioni intorno alla mezzanotte.

Data l’oscurità e il protrarsi delle operazioni di ricerca, è stato necessario anche l’impiego di un UCL (Unità di Comando Locale), degli specialisti TAS (Topografia Applicata al Soccorso) e Gruppo cinofilo del Comando dei Vigili del fuoco di L’Aquila.

Al termine la coppia è stata affidata alle cure del personale sanitario presente che ha escluso ogni complicazione.