Sandra Ranalli, dipendente di Poste Italiane, nominata “Maestro del lavoro”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. La dipendente di Poste Italiane Sandra Ranalli, consulente commerciale nell’ufficio postale di via Cavalieri di Vittorio Veneto ad Avezzano, è stata nominata “Maestro del Lavoro” nel corso dell’annuale cerimonia che si è svolta il primo maggio presso l’Auditorium della Bper “Sericchi” a L’Aquila. Alla cerimonia, oltre al prefetto dell’Aquila Giuseppe Linardi, ha partecipato anche il sindaco del capoluogo Massimo Cialente.

 

Ranalli, 63 anni, in Poste Italiane dal 1980, è stata insignita del prestigioso riconoscimento con la seguente motivazione: “Punto di riferimento per i colleghi, attaccamento all’Azienda, etica e professionalità”.

Poste Italiane ha partecipato per l’ottava volta al conferimento dell’onorificenza “Stelle al Merito del Lavoro”, assegnata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. La Commissione nazionale appositamente istituita dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha deciso di assegnare ai dipendenti di Poste Italiane 63 Stelle al Merito, su tutto il territorio nazionale, in rappresentanza della maggior parte dei mestieri presenti in azienda.

Le Stelle al Merito sono concesse ogni anno alle lavoratrici e ai lavoratori dipendenti di aziende pubbliche e private, con età minima di 50 anni e anzianità lavorativa continuativa di almeno 25, che si siano distinti per singolari meriti di perizia, laboriosità e buona condotta morale in azienda. Il 50% è riservato a coloro che hanno iniziato la loro attività dai livelli contrattuali più bassi.

Sandra Ranalli, dipendente di Poste Italiane, nominata "Maestro del lavoro"

Sandra Ranalli, dipendente di Poste Italiane, nominata "Maestro del lavoro"




Lascia un commento