San Benedetto dei Marsi, attivato lo sportello per l’emergenza alimentare



San Benedetto dei Marsi – “ Vi informiamo che abbiamo attivato presso il Comune di San Benedetto dei Marsi uno sportello dedicato a coloro che vorranno presentare domanda per ottenere i sussidi economici di cui all’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale n. 658 del 29 marzo 20202″ dichiarara in una nota stampa il  Sindaco Avv. Quirino D’Orazio

“Lo sportello, al fine di evitare assembramenti, resterà aperto tutti i giorni della settimana, sette giorni su sette, dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 17:00”.

“Tutti coloro che vorranno presentare la domanda potranno ricevere le informazioni del caso, sia recandosi in comune oppure telefonando al numero 0863-867955 in servizio presso il C.O.C. Ricordiamo che le domande, i cui moduli sono reperibili sia sui sito web ufficiale del comune di San Benedetto dei Marsi, al seguente indirizzo https://comune.sanbenedettodeimarsi.aq.it, sia sui profili social degli amministratori, sia in formato cartaceo presso il municipio, potranno essere presentate dal 01 all’ 08 aprile 2020, ore 12:00 e potranno essere inviate anche al seguente indirizzo mail:protocollo@comune.sanbenedettodeimarsi.aq.it .
La nostra intenzione è quella di distribuire i quasi 33.000,00 mila euro il prima possibile, in modo da provare a rendere meno pesante il clima di queste surreali Festività Pasquali, e consentire a coloro che versano in condizioni meno fortunate, di poter acquistare quei beni alimentari e di prima necessità, di cui hanno bisogno, presso i negozi situati all’interno del territorio comunale, che hanno aderito all’iniziativa, il cui elenco è pubblicato sul sito internet del municipio, mediante consegna di buoni spesa che abbiamo già fatto predisporre.
Sono giorni frenetici, in cui si sta lavorando senza tregua per venire incontro a tutte le esigenze, cercando di dare risposte concrete, nel più breve tempo possibile, ai nostri Cittadini.
Mentre noi cerchiamo di fare del nostro meglio, Voi aiutateci ad aiutarVi, restando a casa!”