Samara Festival a Civita D’antino



Tra i giurati, lo storico batterista di Franco Califano, l’assessore al turismo della Regione Campania ed il noto sociologo e autore dell’Università di Cassino, Lucio Meglio.

Civita D’Antino L’arte: Un mezzo frivolo per comunicare cose più serie ed importanti. Queste parole dissacranti di Franco Battiato sembrano delineare la mission del Santa Maria Ricordi & Accordi, il SA.MA.R. A – PASSAGGI SONORI. Una rassegna nata per dare luce ai testi ed alle musicalità in grado di trasportare l’anima ed il pensiero verso le tematiche più viscerali dell’esistenza. Nessun cliché, nessun taboo, nessun intrattenimento.

Civita d’Antino (Antinum), in epoca romana Municipium dei Marsi ed oggi tra i più borghi più enigmatici D’Abruzzo, già nota in termini artistici a livello internazionale per l’intramontabile storia d’amore con i Pittori impressionisti Scandinavi capeggiati dal maestro Zahrtmann, che la scelsero a fine ‘800 come sede centrale per la loro prestigiosa scuola di Pittura. 

La manifestazione, è promossa dal Comune di Civita d’Antino, con il sostegno della Regione Abruzzo, il patrocinio dalla Provincia dell’Aquila, dell’ANCI, dell’UNCEM ed AREZZO WAVE, quest’ultima, una delle realtà più influenti in tema di musica italiana indipendente. Il Festival, è organizzato dalle associazioni Culturali, Palazzo Ferrante ed Animus LAB e si svolgerà il 30 luglio 2022 a Civita D’Antino (AQ). La giuria è composta da nomi importanti nel campo della musica, della letteratura e della politica sia Regionale che Nazionale.

Tra i giurati, è confermata la presenza di Antonello Mazzeo, amico fraterno e storico batterista dell’autore/cantautore Franco Califano nonché presidente della fondazione Casa-Museo Califano di Ardea (RM), del Prof. Felice Casucci, ordinario di diritto comparato dell’Università di Benevento ed attuale assessore al turismo della Regione Campania e del Prof. Lucio Meglio, noto sociologo e docente universitario.  

Il Festival prevede una prima fase di preselezione che si svolgerà completamente “online” dove verranno selezionati 20 artisti/band, i quali accederanno direttamente alla semifinale che si svolgerà “live” sul palco “Zhartmann”, posizionato a 904 metri d’altitudine, all’interno del Centro storico ed a ridosso dello strapiombo che domina la Valle Roveto e parte della Ciociaria.

Il termine per la partecipazione è il 15 giugno 2022, l’iscrizione, completamente gratuita, dovrà effettuarsi al link: https://www.samarafestival.it/iscrizione-concorso/ Il tema è libero ed i brani dovranno essere inediti ed in lingua italiana. Il vincitore riceverà il Premio in denaro di €. 500,00 (cinquecento euro) e la possibilità di firmare un contratto discografico con etichetta discografica indipendente ANIMA DISCHI.

L’intera manifestazione sarà trasmessa integralmente in diretta regionale sul canale 15 del digitale terrestre nonché in diretta radiofonica da parte di alcune radio locali. “Ringrazio la Regione, la Provincia, i giurati e tutti gli Enti che hanno sposato il progetto. Nessuna gara, spero solo in un momento di vera visceralità, attimi di connessione generale, dove l’ingrediente principale sono le persone.” – commenta il Vice Sindaco Di Fabio.

“Civita d’Antino è stata scelta dai pittori Danesi per quello che è in grado di trasmettere, un palco molto complesso, a tratti surreale. Un punto di Réunion per tutte le forme d’arte. – prosegue il consigliere alla cultura Grandoni Sergio.“L’amministrazione farà di tutto per dare visibilità agli artisti, perché l’arte ha l’arduo compito di aprire porte a cui spesso non possiamo accedere con la quotidianità. Ringrazio tutte le istituzioni che credono nella cultura.” – Conclude il Sindaco Sara Cicchinelli.



Leggi anche