Salvati i 55 lavoratori interinali di Tua. Di Nicola “trasformare il lavoro somministrato in lavoro stabile”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Regione – Finalmente sul filo di lana si riesce a risolvere positivamente la vicenda dei 55 lavoratori interinali che Tua S.p.A. non aveva potuto lasciare a lavoro a causa delle ambigue interpretazioni di legge conseguenti al Decreto dignità.

Ieri il Ministero, che abbiamo costantemente sollecitato“, spiega il consigliere regionale Maurizio Di Nicola, “ha diramato una circolare esplicativa che ha consentito di sminare i dubbi di legittimità che aveva causato la recente modifica della disciplina lavoristica ad iniziativa del Ministro del Lavoro, Luigi Di Maio.

Adesso è importante far accelerare la Società di trasporto anche sui concorsi già banditi per trasformare il lavoro somministrato in lavoro stabile. Noi vogliamo lavoro certo al posto degli slogan propagandistici, sapendo che la dignità e la stabilità al lavoro non si assegna per Decreto.

Ringrazio tutto il management di Tua S.p.A. che ha saputo attendete ed agire con i minuti contatti pur di non disperdere la formazione e la passione lavorativa dei 55 interinali.

Nei prossimi giorni, insieme all’On. D’Alessandro, che molto si è speso in queste settimane a Roma, convocherò nuovamente i lavoratori e l’azienda in Regione per conoscere se ci siano ulteriori sofferenze organizzative e i tempi necessari ad espletare i concorsi“, conclude Di Nicola.



Lascia un commento