Rubeo, Consigliere di Tagliacozzo: “L’origine degli sversamenti nel fiume Imele va accertata con la massima urgenza”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Tagliacozzo – Romana Rubeo, consigliere di opposizione del comune di Tagliacozzo, interviene sulla vicenda del fiume ImeleGià da giorni sto seguendo con attenzione e preoccupazione la vicenda del fiume Imele, in seguito alla constatazione dello sversamento di acque torbide e maleorodanti”.

“Innanzitutto, mi sento di ringraziare l’associazione di Protezione Civile N.O.V.P.C., che lavora incessantemente al monitoraggio del nostro territorio e che ha segnalato la situazione già nella giornata di venerdì, provvedendo poi a rivolgersi all’ARTA Abruzzo, congiuntamente all’associazione Fare Verde, per verificare eventuali danni all’ecosistema locale”.

“Mi unisco dunque al loro appello e a quello rivolto dal consigliere Vincenzo Montelisciani, e chiedo che le autorità competenti agiscano con la massima sollecitudine. Al di là dei risvolti di natura più generale e di un’attenzione maggiore che dovrebbe essere rivolta al futuro del nostro Imele, ora è necessario agire con urgenza per accertare eventuali danni ambientali e risalire ad eventuali responsabili”.

“Questo consentirebbe anche agli agricoltori che operano nella zona, e che tanta attenzione rivolgono a modelli di agricoltura sostenibile, di lavorare serenamente”.