Rubata una statua in bronzo di S. Antonio



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Rubata una statua di bronzo raffigurante S. Antonio al cimitero comunale, in via Sandro Pertini. Ad accorgersi dell’accaduto una avezzanese di 70 anni, che in occasione della festa della mamma ha pensato di far visita ai genitori.

Dopo aver fatto visita alla madre, la donna si è recata dal padre ed ha trovato la lapide spaccata: i ladri l’hanno rotta per portarsi via un’opera d’arte in bronzo alta 80 centimetri, raffigurante Sant’Antonio.

La statua era stata commissionata a un artigiano, dopo la morte del padre dell’anziana. Era stata poi installata su una lapide di granito indiano, molto pregiata. Un lavoro che all’epoca, nel 1989, costò sei milioni di lire.

La lapide è stata completamente spezzata per riuscire a portare via l’opera, alta 80 centimetri. Sul caso sono ora al lavoro i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Avezzano, al comando del tenente Marco Mascolo.




Lascia un commento