Home Attualità Maggio” una poesia di Maria Assunta Oddi celebra l’effimera bellezza delle rose

Maggio” una poesia di Maria Assunta Oddi celebra l’effimera bellezza delle rose

A+A-
Reset

Maggio è da sempre considerato il mese della rosa. La scrittrice dei Marsi Maria Assunta Oddi in questa poesia fa delle rose simbolo di rinascita e di amore

Maggio

Grappoli di rampicanti rose

Intrecciate sulla rete del recinto

Sospesi sull’ala del limpido cielo

Colorano di tenero sole

Le mie pupille per farne ghirlanda

Di chiari riverberi nel maggio festoso.

Il vento sui teneri boccioli 

passa di bocca in bocca fremito

di stupenda fioritura.

L’alba di rugiada sorseggia dai petali

Profumi intensi dall’esotico aroma 

E accende i sensi ad immaginare

Meraviglia divina di grazie.

Vi prego, non tagliate i penduli rami.

Lasciate tra il fogliame le accese corolle

Al dolce bacio di un’ape.

Categorie: AttualitàUltim'ora

necrologi marsica

Evelina Ciaccia

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Rossi

Ultim'ora

necrologi marsicavedi

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Longo - servizi funebri