Rigetto dei ricorsi Santa Croce, Sindaco di Canistro: “ora una concessionaria affidabile con un piano industriale serio e coraggioso”



Canistro – Nella giornata di ieri, il Consiglio di Stato si è pronunciato in merito agli appelli presentati dalla Santa Croce e li ha rigettati. A seguito delle recentissime e fondamentali decisioni del Consiglio di Stato, interviene Gianmaria Vitale, il Sindaco di Canistro il quale, attraverso una nota condivisa online, spiega: “pronunciata quindi la parola fine a questa ennesima vicenda giudiziaria sull’affidamento della concessione della fonte Sant’Antonio Sponga. È ora necessario un lavoro puntuale ed incessante da parte della Regione Abruzzo per predisporre il nuovo bando di gara per la concessione“.

Prosegue quindi il primo cittadino di Canistro: “da subito mi rendo disponibile ad incontrare i competenti organi Regionali e a lavorare sinergicamente per arrivare ad avere, nel più breve tempo possibile, una concessionaria affidabile e che possa attuare un piano industriale serio e coraggiosoIl Comune di Canistro sarà parte attiva nel creare le necessarie condizioni affinché le società interessate possano partecipare al futuro bando e quindi investire nel nostro territorio“.

LEGGI ANCHE

Il Consiglio di Stato boccia entrambi gli appelli della Santa Croce: l’aggiudicazione della gara alla società è definitivamente annullata. Si va verso un nuovo bando




Leggi anche