Rifiuti nel letto del fiume Turano a Carsoli, sindaco Nazzarro: “sintomo di inciviltà e maleducazione”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Carsoli – Non è la prima volta, e probabilmente non sarà nemmeno l’ultima, che il fiume Turano, che attraversa il centro abitato di Carsoli, viene trattato come una sorta di discarica a cielo aperto. In varie occasioni, infatti, nel corso d’acqua sono stati abbandonati rifiuti di ogni genere. Ed è accaduto anche negli ultimi giorni.

Il sindaco di Carsoli, Velia Nazzarro, si sfoga condividendo online le sue amare considerazioni a proposito di questi episodi: “Io capisco tutto, capisco il desiderio di tornare a vivere momenti di spensieratezza ed allegria all’aria aperta” scrive il primo cittadino “Ma non capisco e non accetto che il letto del fiume venga scambiato per una pattumiera!!!“.

Le immagini delle condizioni in cui è stato ridotto il letto del fiume Turano, infatti, sono inquietanti. “Questo è lo stato del fiume lungo Via Nuova” continua la Nazzarro “una discarica di bottiglie e lattine! Una vergogna sintomo di inciviltà e maleducazione. Nei prossimi giorni verrà organizzata la pulizia di questo scempio. Mi auguro che i tanti “autori del lancio di bottiglie” decidano di utilizzare le loro forze per venire a ripulire insieme a noi!“.