Rifiuti indifferenziati di Roma Capitale saranno conferiti nell’impianto di Aielli almeno fino a fine 2021



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

AielliI rifiuti indifferenziati provenienti da Roma Capitale continueranno ad essere conferiti presso gli impianti di trattamento meccanico biologico abruzzesi. Questo vuol dire che 40.000 tonnellate di tali rifiuti saranno trasportati, come avviene già, presso l’impianto Aciam, ubicato nel territorio comunale di Aielli. Altre 30.000 tonnellate, invece, sono destinate all’impianto Deco di Chieti.

La Giunta della Regione Lazio, infatti, ha approvato la proroga per i conferimenti dei rifiuti indifferenziati prodotti da Roma Capitale negli impianti abruzzesi fino al 31 dicembre 2021, quindi almeno per tutto il prossimo anno. Tale proroga rientra nell’Accordo di Programma sottoscritto da Regione Lazio e Regione Abruzzo.

Sono state inoltre confermate le attuali modalità operative di conferimento-trattamento dei rifiuti urbani indifferenziati di Roma Capitale, in particolar modo in relazione agli aspetti economico-tariffari, riguardo alla necessità di confermare l’ulteriore compensazione ambientale nei confronti della Regione Abruzzo e dei Comuni sedi di impianti, fermo restando l’obbligo del conferimento finale dei rifiuti residui derivanti dalle operazioni di trattamento in discariche per rifiuti speciali non pericolosi extra-regionali.