Ricostruito il ponte delle femmine a Ortona dei Marsi ma non a tutti piace: “sarebbe stato meglio di legno”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Ortona dei Marsi – Nel 2018 a seguito di una potente piena del fiume Giovenco lo storico “ponte delle femmine” di Ortona dei Marsi (così chiamato perché le donne del paese lì lavavano i panni) venne travolto dalle acque. Si trattava di un ponte pedonale, un simbolo per il paese marsicano e un luogo importantissimo per tutti i suoi abitanti.

Ora, al posto del vecchio ponte, è stato ricostruito un ponte nuovo, una struttura metallica che, a quanto pare, non convince e non piace a tutti. Sono diversi i commenti dei cittadini di Ortona che lamentano il fatto che il nuovo ponte non si armonizzi affatto con il contesto naturale in cui è stato installato. In tanti avrebbero preferito un’opera in legno.

Ci sarebbe stato meglio tutto tranne il metallo, è un pugno in un occhio” scrive una cittadina. “Ma chi ha avuto la fantastica idea di costruire un ponte del genere ? …da quel tratto di fiume fuggiranno anche le trote” commenta un’altra persona. Insomma, il nuovo ponte delle femmine di Ortona non sembra essere piaciuto ai più.