Riciclo, 4 milioni e 800mila euro per 29 centri di raccolta



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

 Un investimento regionale di 4 milioni e 800mila euro (a valere sui fondi dell’Fsc), che con le quote di cofinanziamento dei beneficiari arriva a oltre 7 milioni, per la realizzazione o il completamento di 29 centri di raccolta su tutto il territorio abruzzese.
Le convenzioni sono state sottoscritte ieri a Pescara dal sottosegretario alla presidenza della giunta Mario Mazzocca e dai sindaci e rappresentanti dei Comuni interessati.
In provincia dell’Aquila ad Alfedena, Capestrano, Castel di Sangro, Celano, Castelvecchio Subequo, Villalago, L’Aquila, Pescina, Pizzoli, Raiano, Rivisondoli e Sulmona per un milione 875mila; in provincia di Teramo a Castilenti, Pineto, Roseto degli Abruzzi e Teramo per 800mila euro.

Con questi interventi si avvia a completamento la Rete regionale del Riciclo,
composta da 9 centri del riuso, 11 piattaforme ecologiche e, appunto, 29 centri di raccolta. Un piano sul quale la Regione ha investito oltre 12 milioni e mezzo di euro. ”
E con le economie – ha aggiunto Mazzocca – che ammontano a circa 6 milioni di euro, andremo a finanziare ulteriori progetti, tra cui la realizzazione di centri di compostaggio di comunità da localizzare, in particolare, nei piccoli centri montani”.




Lascia un commento