Restituite alle farmacie le bombole di ossigeno vuote: l’appello del Sindaco di Trasacco

Trasacco – Il problema legato alla mancanza delle bombole di ossigeno è comune a molti territori e a molti comuni italiani. Ovviamente anche la Marsica, in questo periodo, sta soffrendo per la scarsità di bombole di ossigeno, per questa ragione il Sindaco di Trasacco, Cesidio Lobene, ha deciso di rivolgere un appello ai suoi concittadini, pregandoli di restituire alle farmacie le bombole di ossigeno vuote.

Il Sindaco, infatti, scrive: “sono stato informato che nelle farmacie del nostro territorio esiste, come del resto in molte regioni d’Italia, un problema legato al reperimento delle bombole di ossigeno. Le farmacie non riescono a soddisfare le richieste avanzate da chi è affetto da specifica patologia ma anche da pazienti positivi al covid-19 in cura domiciliare“.

E continua: “Una situazione dovuta non alla mancanza di ossigeno ma alla carenza di bombole. È per questo motivo che chiedo la collaborazione di tutti coloro che hanno bombole vuote in casa, anche solo per dimenticanza, di portarle in qualsiasi farmacia del territorio comunale. Questo atto di generosità verso gli altri può fare la differenza e salvare vite umane“.