Raccolti a Sante Marie beni di prima necessità e fondi per l’Ucraina



Sante Marie – I beni e i fondi raccolti durante il fine settimana dal Comune di Sante Marie e dalla Protezione Civile comunale di Sante Marie, come da accordi, andranno alla Croce Rossa Italiana – Comitato di Carsoli e all’associazione Emergenza 16 maggio.
Ieri mattina il referente dell’associazione, Nicola Simeoni, ha ritirato tutto il materiale raccolto in questi giorni a Sante Marie e provvederà a consegnarlo nella chiesa di Santa Sofia di Roma dove è stato aperto un canale diretto con l’Ucraina. I fondi invece, come precedentemente stabilito con il presidente del comitato di Carsoli, Luciano Camerlengo, andranno alla Croce Rossa Italiana per le iniziative che sta portando avanti a sostegno del popolo ucraino.

“Una piccola comunità come la nostra è riuscita a esprimere la sua grande generosità riempiendo un furgone di beni e raccogliendo molte donazioni per il popolo ucraino”, ha commentato il sindaco, Lorenzo Berardinetti, “ringraziamo come amministrazione i volontari della Protezione civile, sempre in prima linea, i tanti santemariani che si sono adoperati per questa raccolta e due realtà del territorio con le quali abbiamo deciso di collaborare. Sono gesti come questi che ci rendono orgogliosi della nostra comunità”.



Leggi anche