Prestazione non brillante e sconfitta nello scontro salvezza, la Sangiustese espugna il Dei Marsi



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – L’Avezzano non cavalca l’onda dell’entusiasmo arrivata dal pareggio a Campobasso e a distanza di una settimana si fa trovare puntuale all’appuntamento con la sconfitta.
La prestazione segue la linea delle ultime gare, la vittoria è solo un lontano ricordo ed i numeri sono sempre più impietosi: 19 partite, 15 punti, e abbonamento sottoscritto al ruolo di peggior attacco del torneo.
La missione salvezza si complica domenica dopo domenica.

Memore della pesante sconfitta per 5 a 1 dell’8 settembre scorso, nella partita di andata contro la Sangiustese, l’Avezzano prova in qualche modo a vendicarsi della débâcle in terra marchigiana ma senza successo.
Squalificato Traditi, Mecomonaco schiera a centrocampo Kras, in avanti il terminale offensivo è uno spento Di Curzio con Agate e Quatrana sulle fasce.
Mister Campedelli, subentrato da 48 ore sulla panchina rossoblu, si affida a Mingiano e Buonaventura con Dell’Aquila e Romani a galoppare larghi.

Al quarto d’ora Kras calcia di sinistro ma la sfera finisce fuori senza impensierire troppo Chiodini, ci prova anche Agate cinque minuti dopo ma il suo tiro ad effetto non centra la porta.
Al 24’ arriva la rete del definitivo 0 a 1 finale: Camerlengo perde incredibilmente un pallone in uscita ed è tutto semplice per Buonavenura che segna il suo primo gol in campionato.
Nel finale di tempo l’Avezzano sfiora il pari con Quatrana, inzuccata dell’esterno che colpisce la traversa, Agate non è lesto nel ribattere a rete e Chiodini la blocca.

Nel secondo tempo, al 59’, ancora un legno per i biancoverdi, punizione di Quatrana, testa del neo entrato Masini e sfera che lascia il proprio ritratto sul palo.
Poco dopo proprio Masini viene espulso: già ammonito quando era in panchina, rimedia un altro giallo per un intervento scomposto in area e torna anzitempo negli spogliatoi.
Minuto 68, sombrero di Buonaventura che poi calcia ma colpisce solo l’esterno della rete.
L’Avezzano non ci sta e Kras spara una rasoiata che si spegne di poco fuori, ma è sempre la Sangiustese a sembrare più pericolosa con una punizione di Bombazzi, al 79’, sfiorata da Buonaventura che provoca bei grattacapi a Camerlengo.

Non succede più nulla e il match termina 1 a 0 per i marchigiani che conquistano tre punti contro una diretta avversaria per la lotta salvezza. All’Avezzano la voglia sembra esserci ma manca la qualità, il sedicesimo posto è una posizione da codice rosso, la salvezza diretta dista quattro punti ma sembra lontanissima.



Redazione Contenuti

Ad Avezzano torna la favola invernale di “Magie Di Natale”, eventi, mercatino natalizio, pista di pattinaggio e molte altro per il natale marsicano

Avezzano – Le vetrine dei negozi sono già addobbate a festa, i piazzali dei centri commerciali illuminati da migliaia di decori scintillanti.  Ad arricchire l’atmosfera dell’evento che più di ogni altro ha il sapore delle festività, dopo il forzato stop dovuto alla pandemia, torna MAGIE DI NATALE, l’atteso appuntamento del 2021. Organizzato dal Comune di