Presentato a Celano il libro “Non c’è Pace” di Romina Perni e Roberto Vicaretti



Celano –Non c’è Pace” è il titolo del libro scritto a quattro mani da Romina Perni e Roberto Vicaretti presentato a Celano nella piazzetta della Chiesa di San Giovanni. L’incontro culturale è stato organizzato dall’associazione “Osvaldo Costanzi“, nel pieno rispetto delle norme anti Covid (distanziamento e mascherine).

Non c’è Pace” è una analisi critica sul movimento pacifista che venti anni fa aveva mobilitato grandi masse di giovani e meno giovani sul tema della pace che riempivano le piazze con le bandiere arcobaleno. Adesso qualcosa è cambiato il pacifismo non è più popolare e sta perdendo slancio e motivazioni. La bandiera arcobaleno, che prima sventolava sui terrazzi delle case italiane, ha i colori sempre più sbiaditi. E su queste riflessioni che si basa l’opera di Perni e Vicaretti, aprendo un grande dibattito per coinvolgere i giovani, ma anche insegnanti, politici, attivisti e semplici cittadini.
Il presidente dell’associazione Ilio Nino Morgante ha salutato gli ospiti e i presenti, affidando poi il coordinamento dei lavori al giornalista Eliseo Palmieri. Relatori ufficiali dell’incontro, Augusto Cantelmi (giornalista parlamentare di Tv Sat 2000) e il critico letterario Sergio Iacoboni, che hanno illustrato e approfondito con chiarezza gli argomenti trattati nel libro, rendendoli interessanti e gradevoli al punto giusto.

Le conclusioni sono state affidate ai due autori, Romina Perni e Roberto Vicaretti. Quest’ultimo, di chiare origini celanesi, è un noto giornalista di Rainews 24, conduttore di Studio 24 e Agorà Estate 2020 su Rai 3. Ha scritto un interessante libro su Pietro Ingrao “La certezza del dubbio“.