Premiati i vincitori del premio giornalistico “Angelo Maria Palmieri”, Primo posto per “Il miracolo di Aielli” di Maurizio Di Fazio



Avezzano Giovedì 26 maggio, presso la Sala Congressi “Antonio Picchi” (ex ARSSA) di Avezzano, sono stati premiati i vincitori della 10^ edizione del Premio giornalistico “Angelo Maria Palmieri”.

Il primo posto è andato al giornalista Maurizio Di Fazio, con l’articolo “Il miracolo di Aielli. Da borgo spettrale a villaggio della street art”, pubblicato su L’Espresso. Al secondo gradino del podio, Simone Cesarei e Samuele Damilano, studenti della scuola di giornalismo Walter Tobagi, con il pezzo “Droga, racket, abusivismo. Il muro invisibile di San Siro, il quartiere diviso in due” pubblicato su L’Espresso. Il terzo premio è stato assegnato alla giornalista Lidia Scognamiglio e al suo servizio video dal titolo “La battaglia degli invisibili per il diritto alla salute”, andato in onda su TG2 Medicina 33. La giuria ha assegnato anche una menzione speciale alla giornalista Eleonora Falci per l’articolo “Sindrome di Sanfilippo: una lotta contro il tempo e una gran voglia di vivere”, pubblicato su Il Capoluogo.

La cerimonia di premiazione ha visto la partecipazione di: Vincenzo Giovagnorio, sindaco di Tagliacozzo; Enzo Di Natale, sindaco di Aielli; Ivan Antonini, vicesindaco di Scurcola Marsicana; Giuseppe Trieste, presidente di FIABA Onlus; Giuliana Marrocco, presidente dell’Associazione culturale “Angelo Maria Palmieri”; Domenico Di Bernardino, vice sindaco di Avezzano; Stefano Pallotta presidente dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo; Giuseppe Sanzotta, già direttore ed editorialista de Il Tempo e Giorgio Sucapane (testimonianza). La cerimonia è stata presentata dalla giornalista Orietta Spera.

Il premio è intitolato ad Angelo Maria Palmieri, giornalista per lungo tempo alla guida dell’Ufficio Stampa di FIABA Onlus e scomparso a soli 30 anni. Il concorso si fonda sui valori che lo hanno guidato nel corso della sua carriera giornalistica, fra tutti il desiderio di contribuire al cambiamento della nostra società e all’affermazione di valori morali, etici e civili. 

Il premio, ogni anno, cresce e migliora come numero e qualità. Infatti, la decima edizione ha ricevuto oltre centotrenta candidature. Gli elaborati sono pervenuti da ogni parte d’Italia, consolidando la caratura del Premio a livello nazionale. L’obiettivo è valorizzare i migliori articoli e servizi audio/video che abbiano coniugato in modo efficace informazione e impegno sociale. 

L’evento è stato promosso da FIABA e l’Associazione culturale Angelo Maria Palmieri, in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti d’Abruzzo. Si ringrazia per il contributo la Fondazione Carispaq e Assicurazioni Generali Agenzia di Avezzano dei fratelli Di Marco. Iniziativa patrocinata dalla Regione Abruzzo e dal Comune di Avezzano.




Leggi anche