Pirati, supereroi e tante mascherine. Ecco il Carnevale di 200 baby rugbysti



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Oltre 200 baby atleti del rugby marsicano si sono dati appuntamento nella ludoteca di Avezzano, “Madagascar”, per festeggiare il Carnevale.

L’evento è stato organizzato dalla società dell’Avezzano Rugby per far divertire le decine di giovanissimi che si sono avvicinati a questo sport negli ultimi anni”.

E’ stato un pomeriggio all’insegna del divertimento – ha sostenuto il responsabile del settore minirugby dell’Avezzano, Gianni Di Matteo – che ha consentito ai ragazzi (dai 6 ai 12 anni) di socializzare e condividere momenti di festa con i loro compagni e con tutte le famiglie “. Magliette, palloni e gadget dell’Avezzano Rugby sono stati donati ai partecipanti che hanno sfoggiato maschere di ogni tipo, da quelle dei supereroi della Marvel, a quelle di pirati e damigelle fino a veri e propri costumi tipici degli anni settanta.

“E’ una soddisfazione per tutto il movimento rugbystico vedere 200 bambini fare festa e condividere con le loro famiglie momenti di gioia al di fuori del campo da rugby – ha sostenuto il presidente giallonero, Alessandro Seritti – perchè vuol dire che stiamo lavorando nella giusta direzione”. Colgo l’occasione per ingraziare tutti i dirigenti a accompagnatori e tecnici del settore per il lavoro svolto fino ad oggi”. Domenica scorsa, infatti, le under 6, 8,10 e 12 hanno partecipato al concentramento che si è tenuto all’Aquila conseguendo grandi successi.

Alla festa hanno partecipato anche ragazzi non tesserati con la società giallonera che nel mese di marzo avranno l’opportunità di frequentare i corsi di rugby.




Lascia un commento