Pineto corsaro al Dei Marsi, l’Avezzano crolla nel finale. Gol su calcio di rigore trasformato da Tomassini



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Succede tutto nei minuti finali, il derby fra Avezzano e Pineto si decide agli sgoccioli. Due, entrambi dubbi, i rigori assegnati dal direttore di gara, uno per parte: prima all’81’ per gli ospiti che vanno in rete con Tomassini, e poi al 91′ in favore dei locali ma Morales si fa ipnotizzare da Shiba.

Il primo tempo è riassumibile in poche azioni, le due squadre si studiano e non creano trame convincenti.
Il Pineto, al 15′, prova a sfruttare un corner: Camplone colpisce a botta sicura il pallone crossato da Marianeschi e serve il miglior Fanti per scongiurare il vantaggio degli adriatici.
Dieci minuti dopo ancora Marianeschi dalla bandierina pesca in mezzo Ciarcelluti che di testa colpisce il palo.
L’Avezzano dà segnali di vita al 40′ quando Morales mette in mezzo la sfera da calcio di punizione trovando l’incornata di Magri che, però, non centra lo specchio.

Nella ripresa l’Avezzano rimane in dieci, espulso infatti, per somma di ammonizioni, il difensore centrale Brunetti che. al 58′, commette un’ingenuità a centrocampo falciando di netto un avversario.
Nonostante l’uomo in meno è la squadra di Liguori a salire in cattedra: l’occasione più ghiotta è sul mancino di Kras che, in area, controlla e batte a rete, ma alza troppo la mira e manda fuori.
La chance del vantaggio più clamorosa è per gli azzurri, Acquadro di testa da tre metri non centra la porta e guarda il pallone spegnersi sul fondo.
Minuto 80′, Rabbeni prova il tocco morbido da fuori ma non trova la traiettoria giusta.
Dall’altro lato del campo risponde Simoncelli con un bel sinistro a giro, è attento Fanti che manda in angolo.
Sessanta secondo e Siragusa atterra Acquadro, per l’arbitro è rigore e Tomassini non sbaglia mettendo a segno il suo ottavo gol nel torneo.
Dieci minuti e Siragusa va giù nell’area avversaria, anche questo contatto è giudicato irregolare ma Morales non ha la stessa freddezza del collega avversario.

Termina 1 a 0 per il Pineto, l’Avezzano non vince in casa da ottobre e, se il campionato finisse oggi, sarebbe già in eccellenza senza passare dai play-out per i troppi punti di distacco dal Cattolica.
In questo sprint finale bisognerà racimolare più punti possibili già a partire da domenica prossima in casa della capolista Matelica, in pena lotta per la vittoria del campionato.

TABELLINO DEL MATCH

Avezzano – Pineto 0-1 (0-0)

AVEZZANO: Fanti, Siragusa, Di Giacomo, Magri, Brunetti, Di Gianfelice, Traditi (Kras 17’st), Di Renzo (Cancelli 41’st), Rabbeni, Morales, Masini (Ciolacu 6’st).

A disposizione: Patania, Puglielli J, Puglielli R, Mennini, Coppola, Cimino.
Allenatore: Andrea Liguori.

PINETO: Shiba, Pepe, Simoncelli, Alessandro (Di Giovacchino 46’st), Ciarcelluti (Tomassini 26’st), Marini, Camplone (Massa 30’st), Acquadro, Orlando, Pierpaoli, Marianeschi.

A disposizione: Amadio, Cissè Papis, Mancini, Speranza, Consorte, Serra.
Allenatore: Daniele Amaolo.

Arbitro: Sig. Mucera Giuseppe di Palermo.
Assistenti: Sig. Bentivegna Francesco di Agrigento, Sig. Jorgji Giampaolo di Albano Laz.

Ammoniti:
Avezzano: Brunetti (4’pt – 12’st), Rabbeni (11’pt), Traditi (16’pt), Siragusa (36’st), all. Liguori (20’st).
Pineto: Orlando (38’pt), Shiba (47’st).

Espulsi: Brunetti (AZ).

Recupero: 0 – 7.

 

FOTO DI MANUEL CONTI