Piano sociale regionale, vertice per la programmazione al Comune di Avezzano, Di Berardino “Stiamo puntando molto sul sostegno concreto a chi ha più difficoltà”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Faccia a faccia sul nuovo piano sociale regionale, a palazzo di città, tra il vice-sidanco, Domenico Di Berardino, l’assessore regionale Pietro Quaresimale e i referenti ECAD degli ambiti distrettuali della Marsica, L’Aquila, la Valle Peligna e l’Alto Sangro. Qui, nella sala consiliare, Di Berardino, con al fianco la dirigente Maria Laura Ottavi, ha accolto gli ospiti per una riunione operativa convocata dal dirigente della Regione, Raimondo Pascale, mirata a condividere le strategie di intervento in programmazione. 

    “Stiamo puntando molto sul sostegno concreto a chi ha più difficoltà. Il settore sociale”, ha detto il vicesindaco, Domenico Di Berardino, facendo gli onori di casa, “e’ un fiore all’occhiello dell’amministrazione Di Pangrazio ed è importante che, in fase di redazione del piano regionale, vi siano appuntamenti come quello di oggi. Solo per citare un esempio, tanti tra coloro che hanno svolto i tirocini formativi hanno trovato un lavoro. Si tratta quindi di progetti utili da implementare e migliorare”. 

    Prima di puntare l’attenzione sulla nuova programmazione regionale, nella riunione operativa, dove il vice sindaco ha più volte sottolineato la necessità di una intelligente collaborazione, con gli operatori e gli altri livelli di governo, come punto di forza per le scelte del settore sociale, si è fatto un bilancio dei progetti di integrazione e inclusione già completati.