Piano Sanitario, Forza Italia e Abruzzo Futuro richiamano Di Pangrazio al rispetto del Consiglio Regionale



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Regione – “Dopo oltre 7 ore siamo riusciti, grazie al nostro fermo ostruzionismo, a ottenere l’impegno del presidente Di Pangrazio affinché convochi un’apposita Conferenza dei Capigruppo alla presenza del presidente D’Alfonso per affrontare un argomento al quale teniamo molto, ovvero il rispetto delle decisioni prese dall’Aula consiliare”. E’ quanto dichiarano i Consiglieri regionali di Forza Italia e Abruzzo Futuro a margine dei lavori odierni. “Pretendiamo rispetto – prosegue la nota – per tutti gli abruzzesi e per i Consiglieri regionali che hanno approvato il documento presentato dal centrodestra con il quale si chiede la revoca del Decreto n.55 del 10 giugno 2016 e, in sostanza, si boccia in toto il piano sanitario varato dalla maggioranza di governo”.

“Abbiamo utilizzato tutti gli strumenti a nostra disposizione, minacciando anche di presentare migliaia di emendamenti, se Di Pangrazio non avesse preso posizione nei confronti di D’Alfonso e della sua maggioranza che probabilmente hanno in spregio i principi basilari della democrazia. Oggi il presidente della Giunta regionale non era al suo posto, come spesso accade in questi ultimi tempi, dimostrando ancora una volta il suo disinteresse verso i componenti dell’Aula consiliare ma ora sarà costretto a spiegare cosa intende fare a proposito del piano sanitario regionale. Intanto la palla passa al presidente del Consiglio – conclude la nota del centrodestra – al quale abbiamo ricordato in più occasioni che il suo è un ruolo di garante di tutta l’Assise, non di una parte sola, e naturalmente vigileremo affinché mantenga gli impegni presi”.




Lascia un commento