Pescina stringe un patto di amicizia con Castel San Pietro Romano in nome di San Berardo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Pescina – “Nella Rocca dei Colonna a Castel San Pietro Romano ove nel 1109 fu ingiustamente imprigionato il nostro Vescovo Berardo.  Una targa marmorea, accanto a quella apposta nel 1961, a ricordo della presenza del Santo e a suggello di una amicizia fraterna tra le nostre Comunità.”

Così riporta un post del Sindaco di Pescina Stefano Iulianella per la  sottoscrizione  di un patto d’amicizia  siglato tra la Città di Pescina e quella di Castel San Pietro Romano in nome del Vescovo Patrono San Berardo.

La celebrazione avvenuta lo scorso 26 Novembre, è stata occasionata  dalla traslazione dei resti del Patrono di Pescina   – San Berardo– presso la Diocesi di Palestrina.

A presenziare l’evento oltre a Gianpaolo Nardi Sindaco del Comune di Castel San Pietro, anche il Sindaco della città di Carsoli Velia Nazzaro. Quest’ultima  in rappresentanza  della comunità di Colli di Monti Bove, città che diede i natali al Santo, patrono della Marsica oltre che di Pescina.

Molto significative sono ancora le parole di Iulianella sul suo profilo Facebook: “La nostra Città si arricchira’ di storie, di cultura, di tradizioni, di avvenimenti grazie al Patto di Amicizia appena sottoscritto.”




Lascia un commento