Pericolo varianti Covid. In Abruzzo potrebbe attivarsi la zona rossa ristretta?



Abruzzo – La Regione Abruzzo, al pari della Regione Umbria, potrebbe essere soggetta all’istituzione di zone rosse ristrette. Questo è quanto è stato annunciato nel corso del TG delle ore 12:oo di ieri, da Radio 24, la radio ufficiale de Il Sole 24 Ore.

Ovviamente non ci sono conferme ufficiali da parte degli organi istituzionali ma, secondo quanto anticipato da Radio 24, il ministero della Salute potrebbe passare alla creazione di territori nei quali applicare le restrizioni della zona rossa, all’interno del territorio abruzzese, per poter arginare lo sviluppo di focolai originati da varianti inglese e brasiliana del Covid.

Come avevamo già anticipato diversi giorni fa, infatti, nella nostra Regione sono stati individuati soggetti positivi alla variante brasiliana del Coronavirus. Un allarme che, evidentemente, potrebbe indurre le autorità a decidere l’applicazione di misure drastiche nelle zone interessate.

LEGGI ANCHE

Individuati in Abruzzo tre casi di positività al Covid-19 con variante brasiliana