Pericolo incendi e inconvenienti igienico-sanitari: il Comune di Cappadocia ordina di ripulire i terreni

Cappadocia – In data odierna il Comune di Cappadocia ha emanato l’ordinanza n. 6/2021 con la quale dispone che i proprietari o gli affittuari di terreni presenti nel territorio comunale di tenere puliti e, quindi, di fare manutenzione negli spazi dove cresce vegetazione spontanea o dove si trovino materiali abbandonati.

Le situazioni di incuria, presenti anche nel centro abitato di Cappadocia, vengono segnalate da diversi cittadini preoccupati anche dal pericolo igienico-sanitario che lo stato di degrado e di abbandono di alcune aree può generare per la presenza di rifiuti e animali.

A tale pericolo, ovviamente, si affianca anche quello legato agli incendi che, con l’arrivo della bella stagione, rischiano di svilupparsi lì dove la crescita di piante non è controllata. Per queste ragioni il Responsabile dell’Ufficio Tecnico di Cappadocia intima i cittadini a effettuare la pulizia e la manutenzione dei terreni caratterizzati dalla presenza di rovi, sterpaglie, sporcizia, erbacce, immondizia entro 30 giorni.