Perde il controllo in pronto soccorso e rompe il naso a un’infermiera. Denunciato un avezzanese



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Ancora un episodio di violenza al pronto soccorso di Avezzano. Un avezzanese, con problemi psichiatrici e con un passato alle spalle con problemi legati alla droga, si è scagliato contro un’infermiera e le ha rotto il naso.

Il tutto è accaduto intorno all’ora di pranzo.

Sul posto è stato richiesto l’intervento della polizia e sono arrivati gli agenti della volante del commissariato di Avezzano.

L’uomo ha danneggiato i locali del pronto soccorso e si è calmato solo alla vista degli agenti. E’ stato poi sedato. E’ stato denunciato per i reati di danneggiamenti, lesioni e interruzione di pubblico servizio.

Non è la prima volta che in ospedale accade una cosa di questo tipo. Poco più di un mese fa è accaduta la stessa cosa e sul posto arrivarono i carabinieri. Anche in quell’occasione di procedette con le querele di parte.

L’episodio riaccende le polemiche sulla sorveglianza del pronto soccorso lasciato di fatto con un solo agente di polizia che fa servizio solo di mattina. Impensabile che un uomo solo possa coprire regolari turni di lavoro e soprattutto possa proteggere i numerosi dipendenti dell’ospedale. Per di più, di notte, il presidio sanitario non ha vigilanza delle forze dell’ordine già da qualche anno.

 

 

Dà di matto al pronto soccorso, denunciato dai carabinieri per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio




Lascia un commento