Pedaggi A24/25, Lega Abruzzo: “Aumento 26%, insostenibile. Bloccare i rincari è la priorità”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Abruzzo – “I possibili rincari del 26% sull’A24-25 per il 2022 annunciati dal concessionario Strada dei Parchi destano grande preoccupazione. Considerando che è tra le autostrade più care d’Italia, l’aumento delle tariffe, se associato al problema dei lavori che bloccano e rallentano il traffico con continui disagi per cittadini ed imprese, creerà costi insostenibili per il sistema Abruzzo” – dichiarano i parlamentari abruzzesi della Lega Salvini – “Confidiamo che il Sottosegretario regionale De Annuntiis, con delega a trasporti, avvii un’interlocuzione con il Concessionario e con il Governo nazionale per evitare questo grave danno per il territorio. Dal lato nostro, come Lega Salvini, siamo a disposizione a tutti i livelli per supportare un proficuo dialogo che porti ad una risoluzione positiva della problematica” – concludono i parlamentari On. Luigi D’Eramo, On. Giuseppe Bellachioma, On. Antonio Zennaro, Sen. Alberto Bagnai.

Comunicato Stampa Lega Abruzzo