Oggi ricorre l’anniversario della tragedia di Mignano Monte Lungo


San Vincenzo Valle Roveto – Era il 23 marzo del 1952 quando, travolti da un’esplosione accidentale di antonite mentre lavoravano in una galleria sotto il colle di Cannavinelle per la realizzazione di un’opera idroelettrica della Società Meridionale Elettricità, 42 operai persero la vita.

Il Comune di San Vincenzo Valle Roveto pagò il prezzo più alto perché persero la vita 6 persone, Alfonsi Pietro, Babusci Domenico, Lancia Giulio, Niscola Amerigo, Ranieri Vincenzo, Rugghia Ettore. Il 4 maggio 2008, aSan Vincenzo Valle Roveto è stata intitolata una strada che ricorda i MAESTRI DEL LAVORO DI CANNAVINELLE.

Questa mattina il Sindaco Giulio Lancia ed il Consigliere Di Rocco Sandro si sono recati sul posto per la ricorrenza dell’Anniversario.


Invito alla lettura

Ultim'ora

La vita, le lotte e gli ideali di Romolo Liberale protagonisti dello spazio culturale a Luco dei Marsi

Luco dei Marsi – Voci, memorie, episodi di vita vissuta e condivisa che, attraverso lo sguardo diretto e l’esperienza personale dei narratori, tratteggiano la figura di Romolo Liberale, giornalista, intellettuale ...


L’attrice Giuliana De Sio stasera in scena a Celano con lo spettacolo “Favolosa”

Celano – Il teatro di Giuliana De Sio e la comicità di Sergio Sgrilli per il quarto appuntamento della seconda edizione del «Festival Adarte»: alle ...

Gattino di circa 40 giorni preso a calci in strada da alcuni ragazzi

Avezzano – Un gattino di circa 40 giorni è stato preso a calci, in strada, da alcuni ragazzi. A metterlo in salvo una signora. “Questo ...

Il sindaco Quirino D’Orazio è entrato ufficialmente in Consiglio Provinciale

San Benedetto dei Marsi – Si è riunito questa mattina, alle 11, presso la sede di Via Monte Cagno a L’Aquila, il Consiglio Provinciale, per ...

Sanità marsicana all’attenzione del Comitato ristretto dei sindaci Asl. Di Berardino “Serve risposta immediata”

"La situazione del Pronto soccorso è critica per la notoria carenza di medici. I tempi di attesa, che erano già lunghi, sono ora diventati insopportabili."